Il Liceo Linguistico è finalizzato a fornire una preparazione specifica nell′ambito delle lingue straniere moderne, in prospettiva europea e nel quadro di una formazione complessiva di livello liceale, rispondendo ad esigenze culturali e professionali sempre più largamente avvertite: saper comunicare in tre lingue moderne in vari contesti sociali, utilizzando diverse forme testuali; conoscere le principali caratteristiche culturali dei paesi di cui si studia la lingua.

Fornisce una preparazione ampia e articolata, che favorisce l’accesso agli studi universitari in tutti gli ambiti disciplinari.

Profilo formativo

Il Liceo Linguistico si propone in particolare di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • formare personalità equilibrate, dotate di ampia cultura di base, di capacità di giudizio e di scelta, di spirito critico e di autonomia di studio e di ricerca, capaci di:
    • utilizzare le conoscenze e le abilità linguistico-comunicative per cogliere e descrivere le interazioni in contesti disciplinari diversificati;
    • cogliere l′interazione continua fra lingua e cultura nei diversi ambiti del sapere e nei diversi contesti storico-culturali e analizzare criticamente i fenomeni della contemporaneità ricollegandoli sia alle loro specificità storiche e sociali, sia agli orientamenti della attuale cultura globale;
    • comprendere e valorizzare la dimensione della pluri/interculturalità come persone che, consapevoli della propria identità, sanno rapportarsi costruttivamente a realtà culturali diverse da quelle di appartenenza.

Il Liceo Brocchi

  • integra l’offerta prevista dalla riforma con un arricchimento di conversazione in lunga straniera; nel primo anno un’ora in prima lingua e un’ora in seconda lingua, nel secondo anno un’ora in prima lingua e un’ora in terza. Questa scelta permette agli studenti di confrontarsi da subito con un esperto madrelinguista e di misurarsi con la realtà viva della lingua e della cultura europei.

Quadro orario

* Sono comprese 33 ore annuali di conversazione col docente di madrelingua

** Con Informatica al primo biennio

*** Biologia, Chimica, Scienze della Terra

Nota: Dal primo anno del secondo biennio è previsto l’insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica (CLIL) compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse assegnato tenuto conto delle richieste degli studenti e delle loro famiglie. Dal secondo anno del secondo biennio è previsto inoltre l’insegnamento in una diversa lingua straniera di una disciplina non linguistica (CLIL) compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse assegnato, tenuto conto delle richieste degli studenti e delle loro famiglie. Dall’anno scolastico 2010-2011 il Liceo Brocchi ha attivato per due classi terze il progetto Esabac che prevede la possibilità di ottenere, insieme al Diploma liceale italiano, il Baccalaureato che dà accesso diretto alle università francesi.